Concorso LO SPOSALIZIO DELLA PIADINA    6° edizione

Il migliore abbinamento tra piadina e cibo.

S. Vittore di Cesena (FC) - 25 marzo 2003

(Da una idea di Tonino Guerra)

L’Osteria San Martino, di Lugo, con il Petto d'anatra all'aceto di Sangiovese su letto
di radicchio di campo con scalogno fritto e olio Brisighello, si è aggiudicata
la sesta edizione de “Lo sposalizio della Piadina”.
La manifestazione, nata da una idea di Tonino Guerra e organizzata da Slow Food e Confesercenti Cesenate in collaborazione con l'Associazione per la Valorizzazione della Piadina Romagnola e con il contributo della Cassa di Risparmio di Cesena e della Cooperativa di Garanzia Credit Comm., si è svolta martedì sera, 25 marzo 2003, a San Vittore, presso il ristorante osteria Cerina.
Lo Sposalizio della piadina è uno degli appuntamenti più attesi sul classico pane romagnolo, che animano il nostro territorio insieme a "Piadina d'Autore", dedicato ai chioschi di piadina.
La formula ormai consolidata del "concorso - sposalizio" ha visto 6 tra i migliori ristoranti della Romagna (tutti segnalati sulla guida Osterie d'Italia 2003) presentare il loro miglior abbinamento "piadina - cibo" ad una qualificata giuria di esperti gastronomi presieduta da Silvio Barbero, segretario nazionale di Slow Food, e a una sala gremitissima di attenti buongustai.

Sono stati Ruggero Balzani, Cinzia Branzaglia, Melania Facciani, Marina Guidazzi,
Maria Pavirani e Donatella Ricci, i 6 titolari dei chioschi che hanno fornito a ciascun piatto
la “promessa sposa” piadina.

Naturalmente non è stata la piadina ad essere giudicata ma il cibo che a lei è stato abbinato.
La gara è stata quest’anno particolarmente combattuta e i piatti erano tutti ottimi.

I piatti sono stati proposti in maniera anonima e solo a fine serata si è saputo chi li aveva preparati.

Piatto vincente:

Petto d'anatra all'aceto di Sangiovese su letto di radicchio con scalogno fritto e olio Brisighello

  Ristorante SAN MARTINO Lugo

1° classificato

Ristorante LA SANGIOVESA Santarcangelo di Romagna

Ristorante LA BAITA Faenza
Ristorante CASA RUSTICALE DEI CAVALIERI TEMPLARI Forlì
Ristorante LE FAVOLE Mezzano di Ravenna
Ristorante OSTERIA
DE BORG
Rimini

Gli altri piatti in abbinamento:

Ristorante LE FAVOLE Filetto di pesce spada in tartare con agrumi 
Ristorante OSTERIA DE BORG Zuppa rustica di fagioli borlotti, cavolo nero e patate 
Ristorante LA BAITA Stufatino con crestine di gallo, fegatini di pollo e di maiale, duroni, sedano, carote e cipolla 
Ristorante LA SANGIOVESA Maialino da latte in porchetta con misticanza nostrana novella, savor e piadina fritta di farina biologica 
Ristorante CASA RUSTICALE DEI CAVALIERI TEMPLARI Trippa con fagioli dall'occhio al fiasco e formaggi di Fossa di Sogliano 

 Tutte queste prelibatezze sono state accompagnate dai vini pregiati della Cantina Braschi:
Albana di Romagna secca docg 2002; Sangiovese di Romagna Superiore - Vigna del Gelso 2001;
Alba del Monte 2002.
Al termine della serata si è gustata la Crema Gialla della Cerina, con Pagnotta Dolce della Bottega del Pane di Mercato Saraceno, e la Piadina Dolce di Donatella Ricci.
La scenografia in sala era arricchita dalle tele stampate romagnole
della Stamperia Pascucci di Gambettola.
L'incasso della serata servirà per la realizzazione della sesta edizione di "Dentro il libro - Tante storie per il palato", che prevede laboratori di educazione al gusto ed alla lettura
nelle scuole di Mercato Saraceno.

dischetto (anim).gif (10730 byte)«««««« ... torna all'indice "Iniziative ed Avvenimenti".